14 ottobre 2013

Invasione aliena! - "La Gazzetta del Boccalone"

Edizione straordinaria de "La Gazzetta del Boccalone", il giornale imperdibile per gli amanti di Animal Crossing: New Leaf.

Probabilmente la notizia avrà già raggiunto i maggiori organi di informazione nel momento in cui leggerete queste righe, i governi di tutto il mondo saranno caduti e l'isteria generale avrà preso il sopravvento sulle masse, rendendo il nostro pianeta un caotico inferno.

Gli alieni hanno invaso il mondo di Animal Crossing e pare che l'umanità sia destinata a soccombere.

Dapprima si è trattato di poche, piccole città, ma adesso l'invasione ha toccato in maniera capillare almeno cinquecento cittadine. Gli abitanti sfuggiti al massacro hanno dato vita ad esodi come non si vedeva dai tempi di Mosè. Il motoscafo di Remo il barcaiolo, preso d'assalto dai fuggitivi, ha preso fuoco ed è esploso. Addirittura Tino il postino ha sospeso la consegna delle lettere, e questo è un chiaro segno di una crisi difficilmente sanabile.

Il nostro reporter di guerra è riuscito ad infiltrarsi nella prima città conquistata dai belligeranti extraterrestri, il villaggio di Strudel, e grazie al suo coraggio siamo in grado di narrarvi ciò che è avvenuto nelle drammatiche ore che coincidono con l'arrivo delle prepotenti creature siderali.

Tutto è cominciato quando le televisioni locali hanno iniziato a trasmettere, in maniera simultanea, un criptico messaggio alieno. Dapprima gli esperti hanno pensato di tradurre il messaggio con una richiesta di aiuto. Pare infatti che nelle galassie a noi vicine sia difficilissimo trovare il pan di zenzero al supermercato; e così gli alieni, sempre secondo la prima traduzione, avrebbero gentilmente chiesto a noi terrestri se ce ne fosse avanzato un po', per poter preparare i biscotti e festeggiare così l'equivalente alieno del nostro Natale, la festa di Zaakraanplath. La nostra incapacità nel comprendere la richiesta avrebbe perciò scatenato la loro ira sanguinaria.

Il messaggio alieno

Una traduzione meno letterale e meglio contestualizzata, compiuta soltanto diverse ore dopo il primo contatto alieno, ha però smontato la teoria dei biscotti. Gli alieni, in realtà, hanno subito detto: "Veniamo per ridurvi in schiavitù, chi si oppone verrà nebulizzato". Una piccola svista linguistica, che però è bastata a mostrare il fianco e favorire il massacro che è seguito.

La contraerea di Strudel (composta soprattutto da fanti armati di fionde, lanciatori di martelli di gomma e giroidi scoreggianti) non era infatti assolutamente preparata ad un attacco di tale distruttiva entità. Le astronavi da guerra aliene, di tecnologia avanzatissima, hanno fatto in pochi minuti tabula rasa di ogni difesa terra-aria ed hanno abbordato il pianeta senza difficoltà alcuna.

La terribile flotta aliena

Dalle astronavi sono uscite creature d'aspetto grottesco e ripugnante, d'indole aggressiva ma dall'intelletto ipersviluppato. Pasqualo e Florindo, incaricati dal sindaco di formare un comitato di benvenuto in stile "facciamo l'amore e non la guerra", sono stati nebulizzati all'istante. Birro Fido, i cani-poliziotto di New Leaf, hanno opposto una strenua resistenza, ma sono stati distratti da un bastone da riporto lanciato da un astuto alieno. La città è stata messa a ferro e fuoco in un batter d'occhio, e i suoi abitanti soggiogati dagli invasori interstellari. Parte della comunità, preferendo la morte alla schiavitù eterna, ha cercato di togliersi la vita gettandosi in mare, in pasto agli squali, ma non è servito a niente poiché gli squali di Animal Crossing sono tutti vegani.

Gli alieni

Quello che segue è un agghiacciante bollettino di guerra, stilato dal nostro reporter e arrivato in redazione per mezzo di un coraggioso piccione viaggiatore (in realtà si trattava di Tino in incognito):

Alpaca e Merino, proprietari di Ricicla & Riclea, sono stati sostituiti. A gestire il negozio sono ora gli altrettanto lanosi Chewbacca e il Cugino Itt. Il destino dei due alpaca ci è al momento sconosciuto, ma probabilmente sono stati nebulizzati.

K.K. Slider è stato costretto dagli alieni a suonare per ore ed ore, nell'ordine e per il loro diletto: la marcia imperiale di Star Wars, tutta la colonna sonora di Battlestar Galactica, la canzone dei titoli di coda di E.T. l'extra-terrestre e infine un massiccio remix della traccia del primo Space Invaders del 1978. Dopodiché è stato nebulizzato.

Il dottor Strizzo è stato dapprima imprigionato, poi torturato e infine vivisezionato allo scopo di capire a quale specie animale appartenga, senza successo.

Volpolo ha cercato di vendere un quadro falso agli alieni ed è stato per questo nebulizzato.

Fuffi è stata impagliata ed esposta come trofeo sulla scrivania del nuovo sindaco di Strudel, Bluzzorplùp VII detto il Conquistatore di Galassie (per gli amici "Pino").

Solo Tom Nook pare averla scampata. Ha infatti convinto gli invasori extragalattici che, prima di avere il permesso formale di brutalizzare la specie umana, dovranno pagargli il mutuo. Fino a quel momento gli alieni vivranno in tenda.

I nuovi gestori di Ricicla & Ricrea

Nulla si sa dell'ex sindaco di Strudel. C'è chi dice di averlo visto fuggire di notte, a nuoto, nascosto sotto lo scafo carbonizzato della barca di Remo. Altri raccontano di averne sentito la voce mentre negoziava con gli invasori per aver salva la vita. L'ipotesi più credibile è quella che lo vorrebbe imprigionato dagli alieni, mentre questi tentano di capire com'è possibile che, nonostante si tratti dell'unico esponente della specie umana di tutto il villaggio e non di un animale, l'ex sindaco sia anche l'unico a non parlare mai. E in effetti è qualcosa che ci siamo sempre chiesti anche noi.

Ora siamo costretti a lasciarvi. Temiamo che gli alieni abbiano scovato il nostro nascondiglio e siano pronti ad irrompere in redazione per poi nebulizzarci tutti. Al prossimo numero, se mai ci sarà.


Se vi è piaciuto l'articolo di oggi lasciate un commento!

1 commento:

Anonimo ha detto...

dove hai trovato i quadri nella prima immagine?